Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Le Gallerie degli Uffizi e il Bund One Art Museum celebrano il primo traguardo del loro partenariato quinquennale con l’apertura della mostra ‘Uffizi – Autoritratti’

Data:

09/09/2022


Le Gallerie degli Uffizi e il Bund One Art Museum celebrano il primo traguardo del loro partenariato quinquennale con l’apertura della mostra ‘Uffizi – Autoritratti’

Le Gallerie degli Uffizi e il Bund One Art Museum celebrano il primo traguardo del loro partenariato quinquennale con l’apertura della mostra ‘Uffizi – Autoritratti’, inaugurata oggi dalla Console Generale d’Italia a Shanghai Tiziana D’Angelo.

Promossa dal Consolato Generale d’Italia a Shanghai con l’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai nell’ambito delle iniziative per l’Anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina 2022, la mostra passa in rassegna gli ultimi cinque secoli di pittura attraverso 50 autoritratti di alcuni dei più grandi maestri della storia dell’arte, tra cui Tiziano, Raffaello,Rembrandt, Velázquez, Morandi, Guttuso, Yayoi Kusama e Cai Guoqiang. Si tratta di opere straordinarie provenienti da una raccolta unica al mondo, la Collezione degli Autoritratti delle Gallerie degli Uffizi di Firenze.

Dal 9 settembre 2022 fino all’8 gennaio 2023, i visitatori potranno ammirare e confrontarsi con l’immagine e la poetica di grandi pittori di tutto il mondo, che con il loro autoritratto hanno voluto fissare un’imperitura immagine di sé, uno specchio della loro anima ma anche del loro tempo.

Nel suo intervento, la Console Generale ha dichiarato: “È un grandissimo orgoglio poter celebrare questa straordinaria collaborazione tra le Gallerie degli Uffizi di Firenze ed il Bund One Art Museum di Shanghai nell'Anno della Cultura Italia-Cina. Italiani e Cinesi sono accomunati non solo dall’essere gli eredi di una storia millenaria, ma anche dal fatto di condividere una grande passione per l’arte e per la bellezza. Grazie ad ‘Autoritratti’ ed alle esposizioni che seguiranno Shanghai rappresenterà un formidabile palcoscenico per rafforzare la conoscenza e l'apprezzamento del grande patrimonio culturale italiano sulla scena globale”

Il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai Francesco d’Arelli ha ribadito che “’Autoritratti’ dagli Uffizi è una quadreria di sguardi, un libro aperto di facce di artisti che hanno scritto, dal Rinascimento all’epoca contemporanea, alcune delle pagine più memorabili della storia dell’arte. Firenze e Shanghai, le Gallerie degli Uffizi e il Bund One Art Museum continuano a guardarsi con la curiosità della cultura e dell’arte che segna da sempre il dialogo fra l’Italia e la Cina, culle delle più antiche civiltà. Che sia ‘Autoritratti’ solo il primo passo verso un lungo e comune cammino nel futuro, animato dal dialogo e soprattutto dall’abbondanza della bellezza”.

Con un videomessaggio, il Direttore de Le Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt ha messo in risalto l’alto profilo di questo prestito: “Contando più di 1800 opere, la collezione di autoritratti delle Gallerie degli Uffizi non ha pari nel mondo dell’arte internazionale. […] In un momento come questo, il confronto con i volti degli artisti è un’opportunità per i visitatori di fermarsi per considerare la qualità e la forza intrinseca di queste immagini, entrando così in un dialogo diretto con i maestri passati e presenti.”

Ufficialmente annunciato lo scorso 6 novembre 2021 a Shanghai, l’accordo tra le Gallerie degli Uffizi e il Bund One Art Museum ha come obiettivo portare in Cina dieci mostre in cinque anni (2022-2027) dalle collezioni del grande museo fiorentino.

L’accordo finalizzato fra i due musei è il risultato di uno sforzo di sistema che ha visto la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – attraverso l’Ambasciata d’Italia a Pechino e il Consolato Generale e l’Istituto Italiano di Cultura in Shanghai – del Ministero della Cultura e del Comune di Firenze.


793