This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

MISURE DI QUARANTENA IN CINA ORIENTALE

Date:

03/04/2020


MISURE DI QUARANTENA IN CINA ORIENTALE

Si informano i connazionali che tutte le Municipalita’ della Cina Orientale stanno adeguando le proprie normative di quarantena in risposta all’evolversi dell’epidemia da COVID-19 a livello internazionale. Per Shanghai, Suzhou e Nanchino, cfr. annunci gia’ pubblicati.

Le citta’ di Ningbo e di Wenzhou (Provincia dello Zhejiang) applicano una quarantena obbligatoria di 14 giorni, a casa oppure presso strutture dedicate, a coloro che nelle due settimane precedenti al loro rientro in quelle citta’ abbiano visitato “Paesi o regioni con un alto numero di persone contagiate” (le due Municipalità’ hanno segnalato a questo Consolato Generale a titolo non esaustivo: Corea del Sud, Giappone, Italia, Iran).

La Municipalita’ di Hefei (Provincia Anhui) pone obblighi di quarantena, a casa o presso strutture dedicate, a tutti coloro che siano genericamente in rientro dall’estero.

In tutti i suddetti casi, le norme di quarantena valgono indistintamente per cittadini cinesi e stranieri. Si rammenta inoltre che l’ambito di applicazione temporale e’ sempre inteso in modo flessibile, per cui le quarantene potrebbero essere prescritte, in modo “retroattivo”, anche ai cittadini rientrati in citta’ prima della pubblicazione ufficiale delle suddette norme di quarantena.

Il Consolato Generale d’Italia a Shanghai resta a disposizione per ogni necessita’ e, per i casi di emergenza, al cellulare +86 13901993054.


643