Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il balletto del Teatro alla Scala di Milano conquista Shanghai

SMALL 1 Nicoletta Manni ph Qi Qi Shanghai Grand Theatre (1)

Si è conclusa con un grande successo di pubblico la tournée cinese del Balletto del Teatro alla Scala.

Dopo cinque anni di assenza, finalmente il Teatro alla Scala, uno dei più celebri teatri d’opera al mondo, si è esibito dinanzi ad un pubblico entusiasta presso il prestigioso Shanghai Grand Theatre con ‘Giselle’, il balletto romantico per eccellenza.

Diretto da Manuel Legris, che ha ripreso le coreografie di Yvette Chauviré, lo spettacolo ha visto protagonisti l’étoile Nicoletta Manni e i primi ballerini Timofej Andrijashenko, Martina Arduino, Marco Agostino, Claudio Coviello e Nicola Del Freo.

Presenti alla prima l’Ambasciatore d’Italia in Cina Massimo Ambrosetti e la Console Generale d’Italia a Shanghai Tiziana D’Angelo, che hanno visitato il dietro le quinte del Grand Theatre per complimentarsi con il corpo di ballo.

L’Ambasciatore ha ricordato l’importanza delle arti coreutiche per il consolidamento e rinnovamento del dialogo culturale tra Italia e Cina, grazie alla loro capacità di trascendere le differenze attraverso il loro linguaggio non verbale.

Il ritorno in Cina del Teatro alla Scala rappresenta un altro traguardo importante della cooperazione culturale Italia-Cina, che negli scorsi anni si è arricchita di grandi progetti congiunti e di scambi sempre più vivaci tra le istituzioni artistiche dei due Paesi.

Il Teatro alla Scala di Milano

Il Teatro alla Scala viene costruito sulle ceneri del Teatro Ducale nel 1776 per volontà dell’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, e inaugurato nel 1778 con ‘Europa riconosciuta’ di Antonio Salieri. Il nome deriva dal luogo sul quale il teatro viene edificato, su progetto dell’architetto neoclassico Giuseppe Piermarini: il sito della chiesa di Santa Maria alla Scala. Da allora assurge a uno dei più celebri teatri musicali al mondo e diventa il luogo deputato del melodramma italiano. Contando grandi coreografi e interpreti, il Teatro alla Scala è anche uno dei principali palcoscenici del balletto al mondo, e nella sua storia gloriosa ha prodotto talenti internazionali come Carla Fracci e Roberto Bolle. Oggi offre ogni anno centinaia di alzate di sipario fra opera, balletto, concerti, attività in sede e fuori sede, perseguendo l’idea di un teatro di qualità che mira a una sintesi fra il teatro cosiddetto di “stagione” e il teatro di “repertorio”.